Mulino a urto Serie JCF - JCFF

La famiglia delle macchine serie JCF si combina per dare ai diversi settori di applicazione la massima flessibilità e modularità di strumentazione, per questo motivo, alla semplice costruzione meccanica della macchina, applichiamo un abito impiantistico che varia e completa le ottime caratteristiche meccaniche con i sistemi elettronici più aggiornati, dal punto di vista tecnologico, con interfacce di facile e agevole utilizzo.

 

Prodotto

Caratteristiche macchina

Il mulino di macinazione e selezione serie JCF è un nuovo equipaggiamento combinato, composto da una parte macinante a geometria orizzontale e da un cestello di selezione in un'unica macchina di costruzione compatta.

La pezzatura massima consentita del materiale in ingresso è di 15 mm, la finezza del prodotto in uscita dalla macchina varia da 8 a 150 μ.

Questo sistema è universalmente applicabile per la maggior parte dei prodotti aventi una durezza massima di circa 3,5 Mohs.

È anche adattabile alla polverizzazione di materiali aventi una durezza di 7 Mohs se costruita con appositi materiali resistenti all'usura.

La macchina è facilmente apribile per controlli, pulizia e manutenzione in quanto è equipaggiata con un meccanismo pneumatico che facilita l'apertura della camera di macinazione e di classificazione.

 

 

ProdottoPrincipio di funzionamento

Il prodotto da macinare è alimentato nella camera di macinazione dall'alto, tramite una coclea di dosaggio a portata variabile, e poi da valvola a stella che introduce il prodotto direttamente al centro della camera di impatto, dove la particelle si urtano tra loro e contro le parti macinanti.

Per avere un effetto macinante maggiore, il materiale viene sottoposto a collisione, sfregamento e taglio nello spazio tra gli organi di macinazione e la corazza dentata di rivestimento.

Il materiale macinato è convogliato attraverso i flussi d'aria di aspirazione del ventilatore verso il classificatore ultra-fine, a geometria variabile della velocità di rotazione. attraversando quella di selezione

Attraversando gli spazi il cestello selettore, il materiale la cui finezza non ha ancora raggiunto i valori richiesti viene spinto dal classificatore nella camera di macinazione per un'ulteriore ciclo macinante, il prodotto che viene invece convogliato e aspirato nella tubazione di trasporto ha esattamente la finezza desiderata, senza scarti di produzione, o perdita di materiale.

 

 

Vantaggi operativi

Basato sulla stessa tecnologia:

  • Massima efficienza energetica
  • Bassa emissione acustica
  • Minima manutenzione
  • Macchina compatta, minimo ingombro
  • Elevata affidabilità e qualità del sistema
  • Facilità di pulizia e manutenzione
  • Affidabilità
  • Macinazione di un'ampia gamma di materiali

Dati generici macchina*


Il mulino di macinazione e selezione serie JCF è una macchina di macinazione e selezione, abbinata ad un ventilatore di trasporto per l'utilizzo del bicarbonato di sodio come reagente nelle centrali di termo combustione in generale.

È un mulino ideale per gli impianti di depurazione degli inquinanti gassosi, che utilizzano bicarbonato di sodio, o che stanno passando dalla calce al bicarbonato di sodio e hanno un revamping degli apparati di abbattimento, questo mulino compatto garantisce ottime rese ed il minimo delle variazioni degli allestimenti esistenti.

Taglia JCF Potenza Totale Installata Potenza Totale Assorbita Produzione oraria Inquinante Granulometria Flusso Aria Pressione Rumorosità
KW KW Range - kg/h mc/h mmH2O dBA
300 18,4 16,6 10 ÷ 250 HCl d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
800,0 500,0 < 75
SOx d.90 < 20µm
d.50 < 5µm
400 29,2 26,3 40 ÷ 450 HCl d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
1500,0 800,0 < 75
SOx d.90 < 20µm
d.50 < 5µm
600 64,2 57,8 100 ÷1000 HCl d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
2700,0 800,0 < 75
SOx d.90 < 20µm
d.50 < 5µm
800 98,0 88,2 100 ÷1400 HCl d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
4700,0 1000,0 < 75
SOx d.90 < 20µm
d.50 < 5µm
1000 129,0 116,1 100 ÷ 1800 HCl d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
6000,0 1000,0 < 75
SOx d.90 < 20µm
d.50 < 5µm

Impianto completo di sistema di dosaggio (A) con mulino di macinazione (B), e successiva depolverazione del micronizzato (C), grazie al trasporto del flusso di materiale dalla macchina al filtro mediante ventilatore di aspirazione (D).

Questo sistema flessibile e modulare offre la possibilità a valle dell'impianto di macinazione di avere un sistema di insaccaggio e/o una propulsione del prodotto, ideale per il trasporto di materiali micronizzati con una multi tubazione, ipotizzabile inserire differenti sistemi di dosaggio integrati ad un unico impianto macinante.

Taglia JCFF Potenza Totale Installata Potenza Totale Assorbita Produzione oraria Alimentazione Granulometria Flusso Aria Pressione Rumorosità
KW KW Range - kg/h mc/h mmH2O dBA
300 17,5 15,8 10 ÷ 250 <10 mm d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
800,0 500,0 < 75
400 44,5 40,1 40 ÷ 450 <10 mm d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
1500,0 800,0 < 75
600 101,0 90,9 100 ÷1000 <10 mm d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
2700,0 800,0 < 75
800 125,0 112,5 100 ÷1400 <10 mm d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
4700,0 1000,0 < 75
1000 202,0 181,8 100 ÷ 1800 <10 mm d.90 < 30µm
d.50 < 15µm
6000,0 1000,0 < 75

Possibilità di abbinare l'impianto JCFF ai prodotti della serie microdosatori:

JCFF abbinabile a MDS Microdosatore MDS Microdosatore MDS AC Microdosatore MDS P Microdosatore MDD

 

*Dati riferiti all'utilizzo di Bicarbonato di Sodio grado Tecnico

Foto