Barilotti di distribuzione

Prodotto

Caratteristiche costruttive

I barilotti di distribuzione forniti da STM hanno coprono un'ampia gamma di realizzazioni e risoluzione di problemi al dosaggio da uno stoccaggio primario, dove nelle applicazioni sotto silo abbiamo la necessità di alimentare più macchinari da un medesimo punto di stivaggio.

Forniamo macchinari modulabili, sia come numero di uscite di distribuzione, come dimensione delle coclee di trasferimento, sia come velocità di estrazione del prodotto dallo stoccaggio primario.

I barilotti di distribuzione sono la risposta più semplice ma valida e sicura per la ripartizione di prodotti a difficile scorrimento o dove l'ottimizzazione dei costi di gestione e installazione, portano a necessarie suddivisione del prodotto su più fronti impiantistici

 

Prodotto

Principio di funzionamento

Schematicamente la macchina è composta da una tramoggia di distribuzione, posta sotto al silo, e completata e movimenta da un aspo agitatore rotante a tre bracci per la distribuzione del materiale da distribuire verso le uscite munite di coclee volumetriche di estrazione.
All'interno del distributore è presente un diaframma a forma conica che distribuisce in modo uniforme il prodotto verso le coclee.

Il barilotto è dotato di un filtro di sfiato per l'evacuazione dell'aria e di un portello per l'ispezione e la sostituzione rapida dell'aspo. Al barilotto sono collegate le coclee che trasportano il materiale dallo stesso verso le valvole a stella di scarico. Ogni coclea è dotata di un motoriduttore con trasmissione a corona e pignone con carter di sicurezza, ed è regolata nella rotazione da un variatore di frequenza (inverter), per la regolazione delle quantità di dosaggio.

La tramoggia di distribuzione è dotata di un sensore di livello a paletta per il corretto controllo dei cicli di carico e scarico e l'eventuale allarme di intasamento del sistema di distribuzione.

 

Vantaggi operativi

  • Facilità di installazione
  • Sistema modulare, 2 ÷ 6 uscite di dosaggio
  • Innesto su impianti esistenti
  • Possibilità di servire più linee da un unico silo di stoccaggio primario
  • Ottima distribuzione dei pesi e delle quantità di prodotto
  • Ideale per prodotti a difficile scorrimento
  • Facilità di manutenzione

 

Foto

 

Carbone Attivo e Calce

Il carbone attivo in polvere, utilizzato per la riduzione delle emissioni di metalli pesanti, furani, diossine,ecc..., presenta difficoltà nel dosaggio dovuta principalmente alla non fluidità di scorrimento del prodotto stesso; allo stesso modo la calce, utilizzata per la riduzione delle emissioni di acidi inquinanti, presenta le medesime problematiche di dosaggio.

 

Sussiste quindi il pericolo che non sia rispettato la corretta adduzione di reagente a causa di formazioni di ponti all'interno dell'impianto di dosaggio o altro.

 

Per ovviare a questo problema, data l'esperienza di STM in questo settore, si è pensato di misurare in continuo il flusso del reagente, garantendo portate da 0,5 Kg/h fino a 100 Kg/h, con un margine di errore del ±2%.

 

Per questa tipologia di dosaggio, in base alle quantità di materiale da inserire nel circuito dei gas da depurare, progettiamo e consigliamo il miglior sistema di iniezione reagente, utilizzando una piattaforma di dosaggio compatta e di semplice utilizzo.

 

Proponiamo differenti tipologie di impianti e macchinari caratteristici di questa tipologia di dosaggio, che utilizzano aria compressa o una pompa soffiante per il trasporto nella tubazione del prodotto di depurazione, dove la scelta della configurazione impiantistica più idonea è fatta in base a vari fattori, quali portate di dosaggio, dislivello di trasporto e lunghezza del tratto tubiero.

ATEX

Ove richiesto forniamo la medesima attrezzatura impiantistica unita ad apparati meccanici ed elettronici in conformità alla direttiva antiesplosione ATEX, di seguito alcuni esempi di conformazione della struttura di dosaggio opportunamente allestita e adatta alla validazione della macchina in una zona di lavoro soggetta a restrizioni e normative vigenti in materia di sicurezza.